Welfare aziendale è costitu­ito da un piano e un insieme di progetti. Un piano richiede consulenza, di direzione e di organizzazione, chiamata a collaborare con l’impresa, le rappresentanze e i lavorato­ri, per supportare le diverse attività: Analisi iniziale dei bisogni e classificazione; De­finizione del piano strategico; Progettazione degli interventi; Realizzazione del progetto di welfare aziendale; Misura­zione dei risultati in funzione degli obiettivi e reportistica; Monitoraggio.

Un piano di welfare aziendale con esiti concreti richiede quindi una attività consulenziale di piani­ficazione, gestione e controllo.

La specificità dei temi di wel­fare, tuttavia, richiede anche altro…

Articolo di Sergio Sorgi (Milano Finanza – 28 Marzo 2019)