Tra i provvedimenti annunciati dal nuovo governo, uno riguarda un tema molto sentito dai neogenitori: la difficoltà di accesso dei propri bambini piccoli all’asilo nido. La proposta, presentata nel discorso programmatico del Presidente del Consiglio, e non ancora formalizzata, è quella di rendere gli asili nido gratuiti per famiglie con redditi medio-bassi e di ampliare l’offerta di posti, in particolare al sud.

In linea di principio, ogni prov­vedimento che agevola la na­talità in un paese a forte tasso di invecchiamento va visto con favore, ma ci sono altri aspetti da considerare…”

Articolo di Sergio Sorgi (Milano Finanza – 24 Settembre 2019)