Il welfare (o benessere) è una serie di supporti e politiche orientate a ridurre le dipendenze. Il welfare nasce per compensare il divario derivante dalla “lotteria alla nascita”, mettendo in condizione tutti gli esseri umani di partire da un livello di partenza omogeneo e, nella società moderna, espande questo ruolo tutelando i diritti di tutti, compresi coloro che non riescono a partecipare a pieno titolo al processo produttivo.

Le tutele di norma riguardano la salute, il gap di genere, la vecchiaia, l’inoccupazione, la povertà, le disabilità, l’istruzione, l’abitazione, l’economia personale. Esistono tuttavia diverse interpretazioni alternative su come offrire benessere. Quali?

Articolo di Sergio Sorgi (Milano Finanza – 20 Marzo 2019)